Curriculum Vitae G.S. Progetti Scorta

CARATTERISTICHE SOCIALI
Il G.S. Progetti Scorta è una Associazione Sportiva Dilettantistica affiliata alla Federazione Ciclistica Italiana, con statuto registrato presso l’Agenzia delle Entrate di Lugo (13.3.17, n. 243, serie 3) ed iscritto, con il n. 766, nel Registro Nazionale Coni delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche.
Fondatore e attuale presidente del Gruppo il Cav. Uff. Silvano Antonelli.

ORIGINI
Il Gruppo, fondato a Ravenna il 29.3.1992 con la denominazione di “Motostaffette Assdirco”, due anni dopo diventa “Team Publifest” fino a quando, il 29.4.2000, assume l’attuale denominazione di G.S. Progetti Scorta.

FINALITÀ , OPERATIVITÀ, RICERCA E FORMAZIONE
Il Gruppo, composto da motostaffette e scorte tecniche, ovvero, da motociclisti che fanno volontariato con la propria moto per garantire la sicurezza nelle gare ciclistiche su strada, è stato costituito per dare un efficace sostegno agli organizzatori di gare ciclistiche, alle prese con un traffico sempre più intenso e difficile da disciplinare.
Una attività non solo operativa, ma fatta anche di ricerca e di proposte, capace di lasciare un segno preciso nell’ambiente ciclistico nazionale.
L’esperienza di questo Gruppo e le competenze personali del presidente Antonelli, sono state utilizzate nel 2002 per ottenere alcune modifiche al Codice della Strada, con le quali si stabilì che tutte le gare ciclistiche su strada devono essere segnalate con modalità valide su tutto il territorio nazionale; accompagnate dalla sospensione temporanea della circolazione; obbligatoriamente protette da specifiche scorte di Polizia o, in loro sostituzione, da scorte tecniche composte da volontari abilitati dal Ministero dell’Interno.
Un contributo che Antonelli rinnoverà nel 2007, quando il Ministero dell’Interno lo coinvolge nella elaborazione della figura dell’addetto alle segnalazioni aggiuntive, introdotta allo scopo di elevare gli standard di sicurezza attraverso l’abilitazione e il conferimento di poteri ausiliari ai volontari messi di presidio ai percorsi di gara.

L’acronimo ASA (addetto segnalazioni aggiuntive) viene per la priva volta proposto da Silvano Antonelli nel manuale da lui scritto per questa figura.

BIBLIOGRAFIA
A questo Gruppo si deve la pubblicazione degli unici testi oggi esistenti in materia di scorte alle gare ciclistiche, quali: «Gli occhi dei corridori», «Scorta e sicurezza nelle gare ciclistiche», «La sicurezza dell’ultimo minuto»e «ALT passa la corsa…», utilizzati generalmente per i corsi di formazione.

ORGANICO E RISULTATI
Attualmente il G.S. Progetti Scorta conta un organico di 44 unità, utilizzato per coprire un programma annuale di circa 130 manifestazioni, dai Giovanissimi ai Professionisti, in Emilia-Romagna e fuori regione, in gare a tappe o di un giorno, con una media di 7 motociclisti a gara. Il Gruppo Progetti Scorta adotta una divisa sociale con colori arancio e giallo ad alta visibilità, ed è equipaggiato di un doppio sistema rice-trasmittente (CB+ VHF).
Una attività molto intensa, gestita con passione, che in 25 anni ha fornito assistenza a 3.092 gare per un totale di 22.216 prestazioni individuali, con un elevato grado di affidabilità: un motociclista assente ogni 500 messi di servizio. Un vero e proprio record!

IL GIORNO DELLA SCORTA – PREMIO SICUREZZA
Una reputazione quindi ben consolidata, in ragione della quale, ogni anno, Presidenza della Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio, Ministero dell’Interno, Regione Emilia-Romagna e Prefettura di Ravenna, concedano il loro patrocinio all’iniziativa più rappresentativa di questo Gruppo: “Il Giorno della Scorta, appuntamento giunto alla sua 25ª edizione ed annualmente organizzato per consentire a dirigenti sportivi, rappresentanti delle istituzioni, società sportive, corridori, forze di polizia, organizzatori e addetti ai servizi di scorta, di portare il loro contributo alla ricerca e allo sviluppo della sicurezza nelle gare ciclistiche su strada.

Occasione nella quale si assegna inoltre il prestigioso “Premio Sicurezza”, destinato alla valorizzazione di quanti s’ impegnano su questo fronte. Premio nazionale, unico nel suo genere, Medaglia del Presidente della Repubblica negli anni 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014.
Nel 2015, per la prima volta, il Giorno della Scorta è stato trasmesso in diretta streaming, la cui registrazione dei lavori è rintracciabile su You Tube all’indirizzo «Live stream di G.S. Progetti Scorta»


PROGETTO SICUREZZA GIOVANI
Ogni anno il G.S. Progetti Scorta utilizza parte delle sue risorse per diffondere le norme della prevenzione e della sicurezza tra i giovani corridori, in particolare tra quelli che per la prima volta si trovano ad affrontare le gare e gli allenamenti su strade aperte al traffico.

È il “Progetto sicurezza giovani, composto di lezioni di sicurezza, modulate a seconda delle necessità e realizzabili anche prima della partenza della gara. Lezioni, a titolo gratuito, tenute fino ad oggi in diverse regioni d’Italia e che il G.S. Progetti Scorta è disponibile a svolgere ovunque gli venga richiesto.
Fa parte del “Progetto sicurezza giovani” anche la realizzazione del cortometraggio “Gli occhi della sicurezza”, realizzato nel 2008 per offrire ai giovani corridori l’opportunità di essere più facilmente informati sui rischi presenti in gara.

ATTIVITÀ FORMATIVA
Oltre alla tradizionale attività di scorta, il Gruppo svolge una intensa attività di formazione e di aggiornamento per tutte le figure addette alla sicurezza nelle gare ciclistiche, organizzando convegni e seminari dedicati a: moto staffette, scorte tecniche, ASA, direttori di corsa, organizzatori, addetti ai servizi ausiliari e semplici volontari.

FINANZIAMENTO
Il Gruppo è finanziato esclusivamente da risorse private, quali: quote sociali, quote di servizio, sottoscrizioni, sponsorizzazioni e proventi pubblicitari legati alle proprie attività istituzionali.

Una parte significativa delle risorse, oltreché per la copertura dei tradizionali costi di gestione e acquisto di materiali, è utilizzata per iniziative promozionali ed il sostegno dei rimborsi dei propri volontari, che mettono a disposizione le loro moto a condizioni minime per contenere i costi che gli organizzatori hanno nell’approntare la sicurezza delle proprie manifestazioni.


UN SITO UTILE ANCHE AGLI ALTRI

www.progettiscorta.it
Il G.S. Progetti Scorta è dotato di un sito dove, oltre alla illustrazione delle proprie iniziative, si può trovare l’interessante sezione denominata “La biblioteca di Scorta” contenente, tra l’altro, tutte le circolari che il Ministero dell’Interno ha pubblicato fino ad oggi in fatto di scorte tecniche e gare ciclistiche.
Un ulteriore servizio che colloca in primo piano l’obiettivo principe di questo Gruppo:
la sicurezza, sempre, ovunque e per chiunque!

Febbraio 2017