ANCORA TU, SICUREZZA

Abbiamo deciso di proporci ai nostri amici e a quanti ci osservano, con un nuovo look, un sito rinnovato nella grafica e nei programmi, secondo quelli che sono oggi i canoni più adatti al mondo dell’ interconnessione e delle molteplici modalità di accedervi.

Per noi, essere in rete, è una scelta per valorizzare la nostra storia, la nostra attività, la nostra passione di volontari, le nostre idee per la sicurezza, al solo scopo di renderci utili ad una società civile che, attraverso la pratica del ciclismo, sente di poter esprimere valori di autodeterminazione, impegno solidale, rispetto delle regole, rapporto corretto con le Istituzioni e le Forze di Polizia.

Scriveremo delle nostre iniziative certi di suggerire un valore aggiunto per chiunque viva il nostro universo, proporremo fatti, idee e commenti che aiutino a migliorare il nostro piccolo-grande cosmo del ciclismo.

Il nostro ambito, per le sue tipicità organizzative, impone ai suoi operatori una indispensabile etica della responsabilità, fino a creare una scuola di vita migliore di tante altre.

I nostri amici potranno inviare i loro preziosi commenti, che verranno pubblicati se utili ad elevare il tono del confronto e della qualità complessiva a cui tutti noi aspiriamo.

Il nostro sito continuerà ad aggiornare la sezione “Biblioteca di Scorta”, un piccolo scrigno a garanzia di quanto, dal 1997 ad oggi, è stato prodotto in fatto di Circolari Ministeriali e di Codice della Strada per le gare ciclistiche su strada.

Un utile archivio a cui fare ricorso per ragioni di studio, oppure, anche solo per capire da dove siamo partiti e fin dove siamo arrivati.

 

G.S. Progetti Scorta